phone 

SEGRETERIA: 349.6434866

lunedi-martedi

mercoledi-venerdi

dalle ore 12.00  alle ore 16.00 

giovedì dalle ore 20 alle ore 22


 ISCRIZIONI 

ESCURSIONI ON LINE

ADM - PROGRAMMA ESCURSIONI 2021


Apps-File-News-icon

INCONTRI IN SEDE

OGNI  PRIMO MERCOLEDI
DEL MESE  DALLE ORE 21.30 ALLE ORE 23.00
presso la Casa delle Associazioni
Via Dante Alighieri,3
Piove di Sacco - PD 

Informiamo tutti i soci inoltre che il Consiglio Direttivo ha annullato

tutte le riunioni di ogni tipo fino a data da destinarsi presso la Sede, seguendo le normative anti-Covid 19


 

 

 

documentamicidellamontagna

ADM STATUTO (adeguato ai sensi D.lgs 460/97 revisione del 20.01.2017)

ADM REGOLAMENTO

1. DENOMINAZIONE E SEDE
È istituito il gruppo definito “Amici della Montagna. Gruppo culturale della Saccisica”, apolitico, apartitico, aconfessionale, senza fini di lucro, aperto a tutti coloro che lo desiderano, nel rispetto del presente statuto. La sede sociale viene stabilita presso l’Associazione Pro Loco del Comune di Piove di Sacco, ubicata nel Centro d’Arte e Cultura, via Garibaldi n. 42 in Piove di Sacco.
2. FINALITÀ E CARATTERE
Il gruppo ha come finalità la comprensione del fenomeno montagna in tutti i suoi aspetti e come caratteristica l’impegno culturale per il conseguimento degli scopi più sotto dettagliati. Intende inoltre collegarsi con altri gruppi culturali, ludicoricreativi, sportivi ed associazioni.
3. SCOPI
Il gruppo si occuperà di tutti gli altri aspetti che toccano la montagna: escursioni, alpinismo, aspetti ludici; e degli aspetti dell’ambiente (naturali, storici, culturali e morfologici); in particolare:
- l’aspetto ludico: escursionismo, alpinismo, sci, etc.
- l’aspetto ambientale-naturale: flora e micologia, fauna, geologia, geomorfologia, mineralogia, etc.
- l’aspetto ambientale-storico-culturale: lingua, costumi, storia, folklore, etc.
Promuoverà pertanto iniziative per la difesa e la tutela dell’ambiente.

4. DURATA

La durata dell'Associazione è illimitata e la stessa potrà essere sciolta solo con delibera dell'assemblea straordinari degli associati.

5. ATTIVITÀ
Il gruppo istituisce e mantiene la propria biblioteca specifica ad uso dei soci, l’archivio fotografico e cartografico, e il corredo del materiale tecnico; dà inoltre indicazioni di acquisti (libri, riviste, etc.) alla Biblioteca Culturale. Organizza escursioni collettive, conferenze, rappresentazioni foto-cinematografiche, riunioni didattiche ed altre manifestazioni sociali, culturali, ricreative. Partecipa eventualmente alle iniziative del C.A.I. - Club Alpino Italiano. L’organizzazione delle ricreazioni potrà comportare l’eventuale uso di mezzi di trasporto collettivo o la fruizione di vitto e alloggio. Pertanto tale attività non deve intendersi “organizzazione viaggi e soggiorni turistici”, poiché trattasi di operazioni meramente strumentali al raggiungimento degli scopi istituzionali, anche se tali operazioni comportano la necessità di una raccolta di quote specifiche a carico dei partecipanti finalizzate unicamente a coprire le suddette spese vive. Le attività che prevedono il pagamento di quote specifiche sono effettuate solamente verso i soci o i loro familiari minorenni, sempre accompagnati dai soci.
6. SOCI E CONDIZIONI
Gli Amici della Montagna si rivolgono a tutti gli amanti della Montagna e a tutti coloro che desiderano mettere in comune le proprie conoscenze ed esperienze per approfondirle e aumentarle. Il numero dei soci è illimitato. L’età minima per l’iscrizione a socio è di 18 anni. L’iscrizione all’associazione è aperta a chiunque ne faccia richiesta. Ogni socio è tenuto:
a. al versamento annuale di una quota sociale (stabilita annualmente dal Consiglio Direttivo), destinata alla gestione del gruppo;
b. all’osservanza dello statuto, degli eventuali regolamenti interni e delle deliberazioni prese da parte degli organi sociali;

c. a comunicare un recapito multimediale dove ricevere tutte le informazioni inerenti l'attività dell'Associazione.
Tutti i soci hanno diritto a:

- partecipare alle attività del gruppo;

- di organizzare e promuovere eventi e manifestazioni secondo le norme statutarie;

- di fruire dei vantaggi e delle agevolazioni eventualmente messi a disposizione dall'Associazione;

- di essere rimborsati per le spese effettivamente sostenute nello svolgimento dell'attività prestata.

È esclusa la temporaneità della partecipazione alla vita associativa. È garantita per tutti i soci l’uniforme applicazione del rapporto associativo e delle modalità associative. Tutti i soci hanno diritto di voto per l’approvazione e le modificazioni dello statuto e dei regolamenti e per la nomina degli organi direttivi dell’associazione, come anche di tutte le ltre decisioni assunte dall’assemblea. La quota associativa non è trasferibile, né rivalutabile. La qualità di socio si perde per decesso, dimissione volontaria, per indegnità, per morosità. In caso di inosservanza delle norme del presente regolamento o di contegno scorretto che porti danno all’immagine dell’associazione a giudizio insindacabile del Consiglio Direttivo, il socio è passibile, su delibera del Consiglio Direttivo, di ammonizione ed eventuale successiva radiazione dal gruppo.

L'associato radiato non può più essere ammesso. Tutte le cariche sociali sono assunte a titolo gratuito.
7. ASSEMBLEE
L’assemblea dei soci sarà convocata almeno una volta l’anno. Tali riunioni avranno carattere tecnico e culturale per discutere e approvare i programmi delle iniziative e la presa in esame di eventuali proposte dei soci. Le assemblee dei soci possono essere ordinarie e straordinarie. L’assemblea ordinaria è costituita da tutti i soci ed ogni socio ha diritto a un voto.

L’assemblea ordinaria viene convocata ogni anno nel periodo che va dal 1° Gennaio al 30 Aprile successivo. Essa:
- elegge il Consiglio Direttivo;
- approva il rendiconto dell’esercizio sociale;
- delibera su tutte le questioni attinenti alla gestione sociale, formula proposte e suggerimenti;
- approva le linee generali del programma di attività per l’anno sociale.
L’assemblea straordinaria è convocata:
- tutte le volte che il Consiglio Direttivo lo reputi necessario;
- allorché ne faccia richiesta motivata almeno 1/5 dei soci.
L’assemblea dovrà avere luogo entro 20 giorni dalla data in cui viene richiesta. In prima convocazione l’assemblea, sia ordinaria che straordinaria, è regolarmente costituita con la presenza dei 2/3 degli aventi diritto in prima convocazione, e qualsiasi sia il numero dei presenti in seconda convocazione; e delibera validamente a maggioranza dei voti dei soci su tutte le questioni poste all’ordine del giorno. La seconda convocazione può avere luogo mezzora dopo la prima. L’assemblea è presieduta dal Presidente in carica o in sua mancanza dal Vice-Presidente; in mancanza di entrambi da altra persona scelta dall’assemblea. Le votazioni possono avvenire per alzata di mano o a scrutinio segreto quando ne faccia richiesta 1/5 dei presenti. Le deliberazioni adottate dovranno essere riportate su apposito libro dei verbali. L'assemblea dovrà essere convocata presso la sede dell'associazione o, comunque, in luogo idoneo a garantire la massima partecipazione degli associati.Potranno prendere parte alle assemblee ordinarie e straordinarie dell'Associazione i soli soci in regola con il versamento della quota. Avranno diritto di voto solo gli associati maggiorenni.
8. CONSIGLIO DIRETTIVO
Viene istituito un Consiglio Direttivo, il quale ha compito di coordinare il gruppo, promuoverne le iniziative, amministrarne il patrimonio, curare l’esecuzione delle delibere assembleari e l’osservanza del presente regolamento. Il Consiglio Direttivo è composto da 11 consiglieri eletti fra i soci e dura in carica 2 anni. Il Consiglio elegge nel suo seno il Presidente, il Vice-Presidene, il Segretario, il Cassiere; si fissano le  responsabilità degli altri consiglieri in ordine all’attività svolta dall’Associazione per il conseguimento dei propri fini sociali. Il Consiglio Direttivo si riunisce ordinariamente ogni volta lo ritenga necessario la
Presidenza o ne facciano richiesta 1/3 dei consiglieri. Per la validità delle deliberazioni, occorre la presenza effettiva della maggioranza dei membri ed il voto favorevole della maggioranza dei presenti. È ammesso il solo voto palese e non sono ammesse deleghe. Delle riunioni verrà redatto, su apposito libro il relativo verbale del Segretario. Può partecipare alle riunioni, senza diritto di voto, chiunque il Consiglio ritenga necessario convocare. Il Consiglio Direttivo deve:
- redigere i programmi di attività sociale previsti dallo statuto sulla base delle linee approvate dall’Assemblea dei soci;
- curare l’esecuzione delle deliberazioni dell’Assemblea;
- redigere il rendiconto;
- stipulare gli atti inerenti all’attività sociale;
- deliberare circa la decadenza degli iscritti che si rendano morosi, autori di comportamenti lesivi all’Associazione e/o dei suoi
affiliati, ovvero in contrasto con i fini statutari.
Il Presidente ha la rappresentanza e la firma sociale. In caso di assenza o di impedimento del Presidente tutte le di lui mansioni spettano al Vice-Presidente.
9. PUBBLICITA’
Le convocazioni assembleari saranno effettuate, alemeno 15 giorni prima dell'assemblea, con le seguenti modalità:

- mediante avviso multimediale (a titolo di mero esempio: e-mail, SMS, Whats App) recapitato a ciascun socio;

- pubblicazione sul sito internet dell'Associazione.

10. NORME FINANZIARIE
Le attività del gruppo sono finanziate da:
- quote sociali;
- eventuali contributi di enti pubblici o di associazioni o di privati o dei soci in aggiunta alle quote sociali;
- quote specifiche versate dai soci per la partecipazione alle escursioni o alle altre attività organizzate dal gruppo.
Annualmente sarà redatto un rendiconto economico e finanziario delle entrate e delle spese, il quale dovrà essere approvato dall’assemblea entro 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio che avrà durata dal 01 gennaio al 31 dicembre. L’eventuale saldo attivo del rendiconto sarà tenuto a disposizione delle future attività. È fatto comunque divieto di distribuire, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione, nonché fondi, riserve o capitale durante la vita dell’associazione, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposte dalla legge. In caso di scioglimento del gruppo per qualunque causa, l’eventuale patrimonio
del gruppo sarà devoluto ad altra associazione con finalità analoghe o ai fini di pubblica utilità, sentito l’organismo di controllo dell’art. 3, comma 190 della legge 23/12/1996 n. 662, e salvo diversa destinazione imposta dalla legge. Non potrà essere erogato nessun tipo di compenso o indennità agli organi dell’associazione salvo rimborso di spese vive, sostenute in nome e per conto dell’associazione. Il Gruppo Amici della Montagna è un’associazione che non svolge alcuna attività commerciale né si propone scopo di lucro.
11. REGOLAMENTO ESCURSIONI
È approvato l’allegato Regolamento escursione che fa parte integrante del presente Statuto. 
Il partecipante che violi le norme della correttezza, della disciplina e del presente Regolamento, può essere escluso da escursioni successive.